Ultime notizie dal mondo F.I.S.E. Romagna

Finale Campionato Giovani Cavalli Cervia




Esiste un posto che fa impresa etica, che non "strizza l'occhio" ai compromessi, che ancora predilige la buona riuscita delle manifestazioni a favore degli atleti, dove i regolamenti si rispettano e non ci si inchina all'economia dei numeri, perché lo sport è fatto anche di regole, di disciplina del corpo e della mente, questo posto è Le Siepi di Cervia. A Le Siepi ancora ci si sente ospiti graditi e si viene accolti con rispetto e cordialità. Potremmo parlare del suo microclima eccezionale, dei suoi giardini all'inglese, della logistica intelligente, degli spazi a misura di cavallo, della sua localizzazione prestigiosa e forse non avremmo ancora detto tutto. Una struttura in continua evoluzione con cinque campi coperti e sei esterni. Perché a Le Siepi non ci si ferma mai, le idee sono sempre tante e buone.

 

In questo angolo di pura equitazione si sono svolti, dal 3 all'8 ottobre 2017, i Campionati Italiani dei Giovani Cavalli MIPAAF e la nostra Regione con orgoglio ha potuto constatarne l'ottima riuscita. Il Presidente del Comitato FISE Emilia-Romagna Ruggero Sassi ha sottolineato l'alto livello dei concorrenti e la perfetta organizzazione come un fiore all'occhiello della Regione, una partnership che contribuisce alla crescita del nostro sport a livello locale ed internazionale.

 

Molti i commenti degli intervenuti ai Campionati. Nicola Boscarelli, Delegato MIPAAF, afferma: "Manifestazione riuscitissima, location ricca di verde, ideale per i giovani cavalli. Sono fermamente convinto che i campi verdi siano i migliori anche se la moda purtroppo si orienta su quelli silicei. Alle Siepi abbiamo visto un ottimo afflusso di cavalli, percorsi ben costruiti e la possibilità di avere un campo prova in erba ha fatto la differenza. Quest'anno inoltre la presenza della Televisione ha portato un piacevole inedito". 

 

Presente anche l'avv. Marco di Paola, Presidente FISE: " Un ottimo Campionato. Alto livello dei cavalli. Siamo Lieti della collaborazione con il MIPAAF che ci sostiene nella crescita del cavallo sportivo". Il Vice Presidente FISE Emilio Bicocchi ha osservato un buon livello dei concorrenti che hanno affrontato dei percorsi tecnicamente validi in un clima di serenità nonostante il numero elevato di partecipanti, con una certa ripresa del commercio specialmente nei cavalli di qualità.

 

"Gli impianti si sono dimostrati all'altezza delle aspettative", afferma Salvatore Migheli, Delegato Tecnico FISE, "d'altronde la gestione è da sempre competente, professionale e con una particolare attenzione a cavalieri e cavalli, soprattutto giovani".

 

Questa "Amerigo Vespucci" dell'equitazione mantiene intatto il suo fascino grazie anche alla sua storia, una storia che non si compra ma si può solo costruire con costanza e competenza, in questo caso grazie all'abile guida di Lalla Novo. E l'analogia ci ricorda come tanti di noi siano passati da Le Siepi come atleti, tecnici, ufficiali di gara, direttori di campo, e grazie a questa "nave scuola" siamo cresciuti, abbiamo imparato e molti sono diventati dei nomi di importanza internazionale, come lo testimoniano i tanti scatti che ricoprono le pareti dei locali e che Lalla Novo correda di aneddoti davvero coinvolgenti per chi ama la vera equitazione. Perché a Le Siepi anche chi ci nasce ci torna sempre e volentieri.

 

Ed è anche la stessa dott.ssa Lalla Novo a dirsi soddisfatta della riuscita dei Campionati: " Sono contenta di come si è svolta la manifestazione, che non nascondo sia partita sulla scia di alcune critiche rivolte agli impianti da parte di alcuni sui social. Questo ci ha però spronati maggiormente affinché tutto fosse all'altezza e così è stato. Abbiamo voluto ricreare dei Campionati con l'atmosfera dei vecchi tempi ma attenti alle esigenze moderne e ci siamo riusciti."

 

E non ci vuole molto per capirlo. E' bastato scambiare due parole con i concorrenti per avere subito il quadro completo. Andrea Messersì ha commentato l'ottima organizzazione ed aggiunge: "le gare si sono svolte davvero bene. I campi sono ottimi!". Aggiunge Diego Caselli: "Nonostante la pioggia di venerdì i fondi hanno tenuto perfettamente. Il campo prova in erba poi? Solo a Lanaken!"

 

Roberto Arioldi, vincitore del Campionato 8 anni e oltre con Nocciolina della Loggia conclude: "Sono molto contento per i risultati della cavalla. Credo sia un buon insegnamento per i giovani, il rispetto per i cavalli, crescerli, formarli, costruirli. Abbiamo potuto lavorare su campi buoni e tutto ha funzionato bene. Anche quando ha piovuto il lavoro è continuato sotto le due tenso-strutture del campo prova".

 

Noi come Comitato Regionale ci congratuliamo con tutti gli atleti che si sono impegnati in queste giornate di concorso per i risultatii ottenuti, giovani cavalli impegnati ai massimi livelli per gettare le basi del prossimo futuro dell'equitazione.

 

(foto Elio ph)

 

 

Partner

Poniamo

CSI Modena

Webmail | Accedi alla tua email

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito