Casi di West Nile Disease in equini. Misure di sorveglianza da parte dell'ASL regionale .




Il Servizio Regionale Veterinario e Igiene degli Animali, ci ha comunicato di aver ricevuto segnalazioni di positività confermato dal Centro di Referenza, per West Nile Disease (WND) su campioni di sangue di tre cavalli che presentavano sintomatologia neurologica, scuderizzati in centri ippici intorno alla città di Ferrara. Riguardo la malattia, è stato sottolineato che il virus WN è trasmesso tramite la puntura di zanzare infette. Il ciclo biologico coinvolge gli uccelli selvatici come ospiti amplificatori, mentre i mammiferi infettati si comportano come ospiti accidentali a fondo cieco, in quanto la viremia è di breve durata e non presenta un titolo tale da poter infettare nuovamente un vettore competente. Il virus si mantiene nell'ambiente attraverso il continuo passaggio tra gli insetti ematofagi e gli uccelli che rappresentano il serbatoio d'infezione. Il cavallo infettato non trasmette l'infezione e solamente in una limitata percentuale di casi può manifestare sintomi di malattia . Qualora l'infezione nel cavallo porti a malattia si manifestano sintomi neurologici in seguito ai quali si ricorre alla conferma diagnostica mediate analisi di laboratorio. Presso i Servizi veterinari delle ASL della Regione Emilia Romagna è possibile acquisire informazioni riguardo alla situazione epidemiologica.

Partner

Poniamo

CSI Modena

Webmail | Accedi alla tua email

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito