Vaccinazione anti-influenzale cavalli: NUOVA NORMA




Sul sito FISE, Attività, Veterinaria è stata pubblicata la news in merito all'ultimo aggiornamento del Regolamento Veterinario FISE inerente la vaccinazione anti-influenzale:
 
Poichè il cambiamento entra in vigore in modo immediato ed interessa tutti i membri di Giuria, veterinari, cavalieri, etc. si raccomanda di dare la massima diffusione possibile all'informazione.

Di seguito il testo estratto dal nuovo regolamento veterinario


Vaccinazioni
1. Tutti i cavalli che intendano partecipare a competizioni FISE devono essere sottoposti ad un
protocollo vaccinale nei confronti dell'influenza seguendo lo schema vaccinale indicato nel
foglietto illustrativo della specialità veterinaria utilizzata. Qualora si preveda la
partecipazione ad eventi internazionali, al  fine di rendere più  aderente il programma
vaccinale a quanto richiesto dalla FEI, è consigliato il ricorso a vaccini che prevedano, dopo
le vaccinazioni di base, un richiamo annuale o semestrale.
2. Se è previsto che il cavallo partecipi a  una competizione FISE, tenuto conto delle
caratteristiche dei vaccini attualmente autorizzati alla immissione in commercio sul territorio
nazionale, l'ultimo richiamo dovrà essere stato somministrato entro l'anno e/o comunque
secondo quanto previsto dallo schema vaccinale indicato dal foglietto illustrativo della
specialità veterinaria utilizzata (qualora siano previsti intervalli minori o maggiori).
3. Per i cavalli in importazione temporanea o definitiva, ai fini della partecipazione ad eventi
nazionali, sarà considerato idoneo, come pregresso, lo schema vaccinale approvato dalla
FEI. I cavalli in importazione definitiva adotteranno le norme FISE tenendo conto delle
prescrizioni previste dal foglietto illustrativo dell'ultimo vaccino effettuato nella nazione di
provenienza.
4. Non si possono eseguire vaccinazioni nei 7 giorni precedenti l'arrivo in sede di concorso.
5. All'entrata in vigore del presente regolamento sono considerati regolarmente vaccinati e
quindi idonei tutti i cavalli  che sono stati sottoposti ai protocolli vaccinali richiamati nei
commi 1 e 2  e 3


Vaccini, somministrazione e certificazione
- Tutti i vaccini devono essere somministrati da un Medico Veterinario, il quale provvede a
trascrivere le specifiche riguardanti il vaccino (numero di serie / lotto) data e modalità di
somministrazione sul documento identificativo del cavallo o eventuale altro documento
approvato dalla FISE o dalla FEI.
- Qualora sia necessario trascrivere la storia vaccinale in  un nuovo documento riconosciuto
FISE o duplicato del passaporto d'origine, il veterinario che compila la pagina della storia
vaccinale può utilizzare una frase specifica per certificare che la storia vaccinale è corretta
fino alla data della trascrizione, riportando la data dell'ultima vaccinazione. La espressione
corretta da utilizzare è la seguente: "The vaccination history of this horse is correct to date.
Last vaccination on ..." (inserire la data dell'ultima vaccinazione).
- Il riscontro all'arrivo o nel corso di una manifestazione di documenti privi di storie vaccinali
o storie non conformi a quanto previsto comporta:
a) l'isolamento in box separati del cavallo non in regola con il programma suddetto;
b) la segnalazione dell'irregolarità al Presidente di Giuria per i successivi provvedimenti del caso.

Partner

Poniamo

CSI Modena

Webmail | Accedi alla tua email

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito