INCREDIBILE ITALIA A SAN GALLO. GLI AZZURRI VINCONO LA COPPA DELLE NAZIONI




Il team italiano replica il successo nel circuito di Europa Divisione 1 a distanza di una sola settimana dopo la storica vittoria di Roma

 

Una grande Italia ha vinto oggi, venerdì 2 giugno, la Coppa delle Nazioni dello CSIO5* di San Gallo in Svizzera.

 

A una settimana esatta dalla storica vittoria di Roma, ottenuta nell'ambito dell'85° CSIO di Roma Piazza di Siena Intesa San Paolo - Master Fratelli d'Inzeo, dove la prima posizione mancava da ben 32 anni, l’Italia di Roberto Arioldi si è ripetuta nell’impresa e combattendo fino all’ultima barriera ha conquistato anche la FEI Nations Cup™ presented by Longines di oggi in Svizzera. Con la vittoria di oggi l’Italia raggiunge quota 8 vittorie in Coppa delle Nazioni nella storia del concorso ufficiale svizzero. L’ultimo successo nella gara a squadre era datato 1959.

 

La squadra italiana agli ordini del Team manager e Capo equipe Roberto Arioldi e composta dal 1° aviere Luca Marziani su Tokyo du Soleil 4/0; Paolo Paini - migliore in campo - sull'italiana Ottava Meraviglia di Ca’ San Giorgio (1/0), dal 1° aviere scelto Emilio Bicocchi su Sassicaia Ares (8/4) e dall’aviere scelto Lorenzo De Luca su Armitages Boy (4/0), ha chiuso la gara con un totale di 9 penalità.

 

Il team azzurro aveva ultimato il primo percorso con 9 penalità, ma i ragazzi di Arioldi hanno subito reagito e nel secondo e decisivo tracciato sono riusciti a lasciare invariato il computo di penalità chiudendo senza errori.

 

La squadra scesa in campo a San Gallo (tre cavalieri su quattro indossano la divisa dell'Aeronautica Militare), capace di replicare il grande risultato ottenuto la scorsa settimana davanti il pubblico di casa, è stata composta da quattro binomi differenti rispetto al team di Roma. Unico cavaliere a far parte di entrambi i quartetti è stato Lorenzo De Luca, che a Roma ha montato Ensor de Litrange, mentre oggi Armitages Boy. 

Gli azzurri hanno letteralmente spodestato la squadra padrone di casa: la Svizzera, seconda con 12 penalità e il team tedesco, terzo con 13. Seguono dal quarto all'ottavo posto: Belgio (17); Svezia (24); Francia (25); Irlanda (28) e Brasile (41). 

 

“Non era facile per noi rimanere competitivi sia a Roma che a San Gallo – ha dichiarato il Team manager Arioldi - in due concorsi di prima divisione a distanza di così pochi giorni, ma i ragazzi hanno montato davvero bene. Potevamo chiudere ancora meglio il primo percorso, visto l’errore di De Luca sul numero uno, ma abbiamo vinto e va bene così. Adesso – ha concluso sorridendo Arioldi – i miei ragazzi mi metteranno davvero in difficoltà per la scelta dei team nei prossimi appuntamenti”. 

 

Una doppietta storica e importantissima quella di Roma e San Gallo per gli azzurri. La gara, qualificante ai fini della classifica del circuito di Europa Divisione 1, consente all'Italia di conquistare così altri 100 punti nella graduatoria generale in vista della finale di Barcellona in Spagna (29 settembre- 2 ottobre). La classifica della FEI Nations Cup™ dopo la Coppa di San Gallo vede al comando ancora la Francia con 302,5 davanti all'Italia al secondo posto con 270 punti. Seguono Svezia al terzo posto (257,5); Germania al quarto (230), Spagna al quinto (175), Svizzera al sesto (160), Irlanda al settimo (155) e Olanda all'ottavo (135).

 

da www.fise.it

 

Classifica

 

Partner

Poniamo

CSI Modena

Webmail | Accedi alla tua email

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito