Equitazione americana - TEAM PENNING: IL TRICOLORE ARRIVA PER LA PRIMA VOLTA A PIACENZA CON I CAVALIERI DEL CS HORSES.




Si è conclusa domenica 6 Novembre la 113° edizione di Fieracavalli a Verona appuntamento al quale ormai da anni partecipano immancabili i cavalieri piacentini del CS HORSES di Boscone Cusani e quest anno più che mai i risultati sono stati ottimi grazie alla conquista del titolo italiano assoluto.

Le cinque giornate di fiera avevano un calendario gare davvero ricco ed intenso sia per il susseguirsi di competizioni che per il calibro delle gare e dei concorrenti ed ai cavalieri piacentini è stato richiesto il massimo impegno fisico e mentale per mantenere la concentrazione e poter affrontare le competizioni al massimo.

Proprio a Fieracavalli, infatti, si sono svolte le finali di campionato italiano delle due categorie Open (categoria assoluta) e Limited 11 punti dove in arena si sono sfidati i migliori cavalieri italiani. Alle finali che si svolgevano a punteggi azzerati unendo i migliori team del centro Sud ed i migliori team del centro Nord i cavalieri del CS Horses avevano qualificato durante la stagione 4 team conquistando in entrambe le categorie il secondo posto nel girone centro nord.

La finalissima di campionato italiano si è svolta in 4 go round ed i migliori 3 tempi concorrevano alla classifica finale. Dopo i primi due go round i cavalieri del team CS HORSES NOBIS MASSIMO Dehò Alberto ed Oscarito Chaves capitanati da Claudio Salvia erano già in testa alla classifica generale decisi a battersi con tutte le armi a loro disposizione per portare a casa il titolo italiano che ancora mancava nel palmares della scuderia. Nel terzo go round di sabato la fortuna ha baciato i diretti inseguitori del team lombardo El Gaucho che hanno chiuso in un ottimo tempo sorpassando i piacentini di diversi secondi, ma questi ultimi non si sono fatti intimorire e domenica nell’ultimo e decisivo go round hanno giocato il tutto e per tutto e per pochi centesimi di secondo hanno sorpassando nuovamente i diretti avversari lombardi conquistando il titolo italiano.

Ma i risultati non finiscono qui perché il secondo team in corsa per il titolo, composto dagli stessi Claudio Salvia ed Oscarito Chaves accompagnati da Paola Nuzzi (di soli 15 anni)  ha mancato il terzo posto per pochi secondi, conquistando il 4° posto assoluto in classifica generale.

Sempre domenica nella prestigiosissima Coppa delle Regioni gli stessi cavalieri piacentini Claudio Salvia, Martina Grassi, Riccardo Biggi ed Alberto Dehò hanno gareggiato nelle file della Liguria. Un colpo di sfortuna ha però bloccato i team liguri al 4° posto per soli 59 centesimi di secondo dopo che un errore di conteggio li aveva già visti proclamare 3° classificati. Un po’ di amarezza per il podio mancato per così pochi centesimi, nonostante in arena abbiano dimostrato tutta la loro bravura e non siano mancati loro il carattere e la determinazione.

Ma se la Coppa delle Regioni ha portato un velo di amarezza per il podio mancato questa è stata spazzata via dal successo delle giovanissime Giulia Moret, Rossana Saletti e Paola Nuzzi che nelle file della Liguria  si sono contese la Coppa delle Regioni Youth scontrandosi con i migliori cavalieri under 18 d’Italia (alcuni di questi addirittura campioni del mondo in carica) e concludendo al 3° posto assoluto.

Impossibile spiegare l’entusiasmo di tutta la squadra del CS HORSES presente a Fieracavalli e per tutti gli amici accorsi a tifare i piacentini per la conquista del titolo italiano e per il piazzamento delle giovani amazzoni che anno dopo anno conquistano titoli e importanti riconoscimenti.

Un po’ sfortunate le prestazioni dei restanti due team CS AUTOCUSTODIA 3000 Claudio Salvia, Martina Grassi e Paola Nuzzi e CS HORSES PONTEVECCHIO Claudio Salvia, Martina Grassi e Alberto Dehò scesi in arena nella categoria limited 11 punti che nonostante gli ottimi tempi di sabato e domenica sempre sotto i 30 secondi non sono riusciti mercoledì e giovedì a chiudere i primi due go a loro disposizione con un risultato positivo, rimanendo quindi fuori dalla zona podio.

Ottimo risultato anche per il team CS HORSES NOBIS MASSIMO Claudio Salvia, Dehò Alberto e Oscarito Chaves che è sceso in arena anche per il Futurity 2011, prestigiosissima competizione riservata ai giovani cavalli di 3, 4 e 5 anni. Ottima prestazione nei go di qualifica che li ha visti accedere alla finalissima con il 3° miglior risultato. Purtroppo in finale non sono riusciti a farsi valere come nel campionato italiano, ma visto il calibro della competizione sono molto soddisfatti lo stesso per il risultato conquistato.

Molta amarezza, invece, per le ragazze del team CS HORSES LADY Paola Nuzzi, Ilaria Guarnaschelli e Martina Grassi in corsa per il trofeo Lady Penner -gara riservata a team composti da sole amazzoni- che per una discutibile decisione del collegio giudicante si sono viste ingiustamente annullare il miglior go della competizione di soli 28” che le vedeva ampiamente in testa alla classifica generale al termine del primo go. A nulla sono valse le proteste di tutto il team in arena e sugli spalti per l’ingiusta decisione e per questo motivo le ragazze si sono rifiutate di scendere in arena per il secondo go.

Al dilà della sfortuna, i risultati di tutti i team scesi in arena sono stati molto positivi, sia per l’intesa tra i cavalieri che per il livello di equitazione raggiunto, dimostrando l’ottimo lavoro svolto presso il centro equestre di Boscone Cusani.

Ora qualche settimana di relax per cavalli e cavalieri e poi si ripartirà con la preparazione in vista del campionato invernale di cui si potrebbero svolgere alcune tappe anche nella struttura del CS HORSES.

Partner

Poniamo

CSI Modena

Webmail | Accedi alla tua email

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito