Il Team Ravennate 2° Classificato al Saggio delle Scuole CCE 2016




Come nella passata edizione due squadre del Lazio si aggiudicano il gradino più alto del podio

 

Si è conclusa oggi, domenica 30 ottobre l’edizione 2016 del  Saggio delle Scuole e del Campionato a Squadre presso gli impianti dell'Ippodromo Gen. Giannattasio dei Lancieri di Montebello di Roma – Tor di Quinto.

 

Il Saggio delle Scuole, che la Fise organizza dal lontano 1947, ha visto sul gradino più alto del podio, esattamente come nella passata edizione, il Pony Club Athlion Sabina. La squadra laziale agli ordini di Argenta Campello, Giovanni Bonaccorsi ed Alessandra Magliari Galante,  composta da Margherita Bonaccorsi su Iberis De Mara (prop. Raffaella Chiarello), Maria De Angelis Corvi su Bluedream (prop. Argenta Campello); Beatrice Nardilli su Fin Troppo (prop. Beatrice Nardilli), Matilde Della Chiesa con Nilandro (prop. Az.Agr. Luigi Lepri e F.lli( ed Eleonora De Santis su Fine and Smart VD Langenhebel (prop. Emma Pasqualini) è stata autrice di una prova di salto ostacoli determinante, che ha fatto balzare il team, terzo dopo la prova di cross, al primo posto con un totale di 137,80 punti negativi. La compagine sabina si è quindi aggiudicata la seconda vittoria consecutiva sulle quattro che appartengono all’albo d’oro dell’Athlion.

 

Secondo il team Ravennate, agli ordini di Michele Betti e Chiara Siboni formato da Asia Raggi con Milord delle Praterie, Matilde Valentini su Wild Thing (prop. Fabio Bonazzi), Alessandra Iacopini con Icaro (prop. Giovanni Gusci Renzetti), Pietro Roncuzzi su Saunderscourt Flying Lad (prop. Marzia Renzi) e Federica Marchetti su Scabrus (prop. C.I. Ravennate), con un totale di 142.20 p.n.

 

Terzo gradino del podio per l’agguerrita squadra di Scuderia C&G, agli ordini di Deodato e Maria Laura  Cianfanelli, che fino alla prova di cross country sembrava avere in mano la vittoria (e sarebbe stata l’ottava) del saggio. Il campo ostacoli ha invece messo a dura prova il team, composta da Francesca Fioretti con Olympia 118 (prop. Cristina Fossati), Edoardo Fortini su Toblerone (Maria Pia Mecheri), Silvia Valentini con Maggie (prop. Az. Agr. Margherita Carafa Jacobini), Cassandra Belli su Mr. Sandmann (prop. Carolina Accolla) e Marta Tomei su Ballymac Noah (prop. Annamaria Angiello), che ha chiuso con 149,70 punti negativi.  

 

Tra i tanti riconoscimenti giunti ai vincitori, un particolare momento di commozione si è toccato quando è stata consegnata da Teolinda di Napoli Rampolla la targa voluta dall’Anie in ricordo della grande figura di Albino Garbari, scomparso di recente, uomo a cui la disciplina del completo deve molto.

 

Si riconferma Campione Italiano a Squadre il Dragoncello, con la compagine formata da Carolina Silvestri su Red Andes Fanfare (prop. Carolina Silvestri), Lavinia Brogi su Killossery Garrison Allen (prop. Pietro Roman), Sara Grussu con Ballintogher Illusion (prop. Francesca Blasi), Camilla Peraldo Neja con L’Argentino (prop. Az. Agr. Castel Lombardo) ed Elisa Vincenti con Hyasinthe (prop. Fabrizio Vincenti). Con i capo equipe Francesa Blasi e l’olimpico Pietro Roman, il team ha chiuso con 154,10 punti negativi.

 

Seconda la squadra di Scuderia C & G, condotta da Francesco Girardi e Deodato Cianfanelli, formata da Mattia Moschini su Carello 8 (prop. Mattia Moschini), Alice Luciani su Sam B (prop. Silver Oak Real Estate Company) , Maria Sole Girardi con Mullybrannon Masterpiece (prop. Scuderia C & G), Fosco Girardi con Crispy 20 (prop. Scuderia C & G) e Manfredi Maria Foschi con Master Cavalier (prop. Silver Oak Real Estate Company), con un totale di 157,80.

 

Terzo il team di Scuderia Sceree, guidata da Gianluca Gardini e formata da Elisabetta Moranzoni su Crown Boy 2 (Az. Agr. Elisabetta Moranzoni) , Luca Bortolamei con Santa Fee (prop. Mythorses Srl), Raffaele Mare con Gatestown Master (prop. Pietro Maffezzoli), Mario Pavesi su Greenhall Derry River (prop. Agri Golden Srl)  ed Elisa Torrente su Treboy (prop. Mythorses Srl), totale 162,00 p.n.

 

Disputati inoltre Trofeo Allievi:

 

1° Eleonora De Sanctis (P.C. Athlion Sabina - Lazio) su Fine and Smart VD Langenhebel (prop. Emma Pasqualini)

2° Camilla Occleppo ( La Bollenghina - Piemonte) su Pintadera Ok (prop. Giovanni Mula)

3° Alessandra Iacopini (C.I. Ravennate – Emilia Romagna) su Icaro (prop. Giovanni Gusci Renzetti).

 

Trofeo Allievi Debuttanti:

 

1° Giulia Margherita Pavesi (Sceree ASD – Lombardia)  su Scarlett Knight (prop. Agri Golden)

2° Matilda Schiavo (C.I. Il Dragoncello – Lazio) su Free Travel (prop. Elena Vita)

3° Gabriele Proia (P.C. Asso – Lazio)  su Laught Cool King (prop. Fabio Alfarano).

 

Finali cavalli Italiani 5 anni:

 

1° Reuccio del Castegno(prop. Chiara Fabbiani), agli ordini di Robert Powala

2° Senza Fine (prop. Maurizio Carboni), sotto la sella di Nicola Datti

3° Rara del Castegno (prop. Chiara Fabbiani), con Robert Powala

 

Finali cavalli Italiani 4 anni:

 

1° Argo dell’Esercito Italiano (prop. Esercito Italiano), sotto la sella di Raffaele Malloni

2° Walvis Bay (prop. Maria Giovanna Mazzocchi) agli ordini di Simone Sordi

3° Apollo dell’Esercito Italiano ((prop. Esercito Italiano), condotto da Raffaele Malloni

 

da www.fise.it

 

 Classifiche Saggio 2016

 

 

Partner

Poniamo

CSI Modena

Webmail | Accedi alla tua email

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito