Dal quotidiano Repubblica del 27/05/08: Equitazione agonistica , ma non solo ....




Sull'onda degli entusiasmi degli ultimi risultati conseguiti in occasione dell'appuntamento capitolino CSIO (Internazionale Ufficiale) e delle gare nazionali di salto ostacoli a Piazza di Siena dove i cavalieri emiliani hanno ottenuto soddisfazioni, grazie a Mirco Casadei piazzato al secondo posto nella gara grossa di apertura in sella a O'Come On, a Gianni Govoni, settimo nel piccolo Gran Premio in sella a Zamar Love Affair e terzo nel Gran Premio Roma in sella a Joyau d'Opal, oltre agli allievi bolognesi Jessica Barbieri, Beatrice Guidi, Giuseppe Frighi che insieme a Filippo Bologni hanno rappresentato alla grande la Regione Emilia Romagna, giungendo terzi nella Coppa del Presidente, gara nazionale in cui sono rappresentate le 21 regioni italiane. I ragazzi tutti provenienti dall'attività formativa iniziata cinque anni fa del "Progetto Giovani " sono stati gli unici a terminare le due manches con sette percorsi indenni da errori, ma meno veloci rispetto ai colleghi del Veneto e della Lombardia, in quanto le direttive del Tecnico nella seconda fase di gara sono state di non prendersi troppi rischi , in quanto il cavallo di Giuseppe Frighi aveva subito un infortunio che non gli permetteva di accedere al secondo percorso, pertanto non si poteva scartare alcun risultato. Ma a Piazza di Siena, non sono arrivati solo i cavalieri agonisti, ma una delegazione dei Tecnici di Equitazione di Campagna a cavallo, condotti dal consigliere Maurizio Giannotti, che hanno concluso il viaggio che ripercorre l'antica via Francigena percorsa un tempo dai Pellegrini. Quello dell'equitazione di campagna ed in modo particolare del turismo equestre, è uno degli aspetti del mondo equestre che trova nella nostra regione un gruppo di Tecnici che dedicano da anni la loro attività al mondo del cavallo, del turismo, permettendo un approccio alle tradizioni culturali, culinarie dei diversi territori. Quello che questo settore permette, è di avvicinarsi ad attività sportive coinvolgendo tutta la famiglia dai giovanissimi ai più adulti che possono effettuare breve escursioni in campagna a cavallo, nella più totale sicurezza , assicurata da cavalli tranquilli e da Tecnici esperti . Sono numerosi i Centri affiliati del settore equitazione di campagna, che in regione organizzano week end immersi nella natura in un clima famigliare . Ma l'equitazione di campagna, oltre a che a livello amatoriale, puo' essere svolta anche a livello agonistico sfociando nella disciplina dell'endurance, una maratona a cavallo con percorsi che vanno da un minimo di 30 chilometri ad un massimo di 160 chilometri. La nostra regione ha campioni come Patrizia Giacchero di Parma, Diana ed Angela Origgi di Piacenza che vantano numerose vittorie a livello nazionale ed internazionale. Nei loro centri ed in altri come quello bolognese Alfredo Gurieri è possibile apprendere le tecniche di gara di questa disciplina, che ha come obbiettivi fondamentali le performance di resistenza nella completa tutela del benessere del cavallo, data da metodici allenamenti. La Monta da Lavoro è invece una disciplina che racchiude al suo interno le specialità dell'addestramento, dello sbrancamento, gimkana ed attitudine praticata con le bardature e l'abbigliamento tipico dei diversi stili di monta . In Emilia i poli di questa specialità sono nella zona del parmense dove l'utilizzo della razza autoctona del cavallo Bardigiano e nella zona del Ferrarese - Romagna con l'utilizzo della razza Delta -Camargue, vede le sue espressioni migliori. Ma se si vuole passeggiare utilizzando il cavallo, pur non montandolo ci si puo' rivolgere ai centri ippici che praticano gli attacchi (utilizzo del cavallo attaccato alla carrozza) . Questa specialità è adatta fin dalla giovane età utilizzando i pony, ma è ottimale anche in età avanzata, in quanto non richiede eccessivi sforzi fisici ma disciplina, eleganza e precisione di comandi. Centro di alta specializzazione di questa disciplina è quello del parmense Antonio Broglia, Tecnico Nazionale della Federazione che ha fatto di questa sua grande passione , uno stile di vita di "signore di altri tempi"

Partner

Poniamo

CSI Modena

Webmail | Accedi alla tua email

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies necessari per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per maggiori dettagli vai qui privacy policy.

Ho letto e accetto i cookies di questo sito